Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019 (Coronavirus)

Aggiornamento misure di emergenza fino al 3 aprile:

E' in vigore sull'intero territorio nazionale il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 marzo 2020 integrato in data 08/03/2020 e in data 09/03/2020, riportato in testo integrale in calce.

Per quanto riguarda in particolare il Comune di Prato Carnico:
- sono chiuse le piste di sci di fondo in località Lavadin Pian di Casa;
- sono sospese le attività del Centro di Aggregazione per Anziani "Progetto Insieme";
- l'accesso a Palazzo Casali è consentito solo:

  • ai parenti degli ospiti, che potranno far visita solo al loro congiunto;
  • alle persone che coadiuvano gli ospiti nelle commissioni quotidiane.
  • alle persone autorizzate dal Comune per servizi indifferibili.

E’ fatto divieto di permanere nelle aree comuni; è fatto altresì divieto ai visitatori di accedere alla struttura in presenza di: raffreddore, febbre, sintomi influenzali. L’ascensore può essere utilizzato solo da una persona alla volta. Ove possibile dai soli ospiti.

- è chiuso il servizio integrativo per la prima infanzia "Stanza Arcobaleno" fino al 3 aprile;
- è chiuso al pubblico il Museo dell'Orologeria di Pesariis e sono sospese le visite guidate fino al 3 aprile;
- è chiusa al pubblico la biblioteca comunale fino al 3 aprile, evetuali richiesta di prestito potranno essere inoltrate a biblio.pratocarnico@gmail.com indicando un numero di telefono per concordare la consegna;
- l'utilizzo delle sale comunali da parte delle associazioni è sospeso (tutte le sale: Palazzetto Fuina, Auditorium, Sala Fogolar, ecc.);
- è sospesa la concessione dell'utilizzo del furgone per attività sociali e sportive.

Si invitata tutta la cittadinanza a rispettare il Decreto e in particolare si invitano i pubblici esercizi e i commerci ad osservare massima igiene nei locali.

Osservare le misure igieniche per le malattie a diffusione respiratoria sottoriportate:

1. Lavarsi spesso le mani, a tal proposito si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie, e altri luoghi di aggregazione soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani.

2. Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.

3. Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.

4. Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce.

5. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.

6. Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.

7. Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o si assiste persone malate.

8. I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi.

9. Contattare il Numero unico di emergenza 112 se si ha febbre o tosse e se si è tornati dalla Cina da meno di 14 giorni.

10. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus.

E le raccomandazioni del Ministero della Salute come da flyer.

Se si presentano i sintomi del coronavirus, non bisogna recarsi al pronto soccorso o presso l'ambulatorio del proprio medico di famiglia, ma bisogna far riferimento ai numeri di emergenza, alcuni appositamente istituiti e dedicati all'emergenza in corso: Friuli Venezia Giulia 800 500 300.
A livello nazionale, ci sono la linea verde del Ministero della salute, che risponde al 1500, gratuito da fissi e cellulari e attivo 7 giorni su 7, dalle 8 alle 20, e il numero di emergenza (112). Contattare il 112 oppure il 118, non per informazioni, ma soltanto in caso di necessità.

Numero verde regionale attivato per l'emergenza Nuovo Coronavirus: Friuli Venezia Giulia 800 500 300

Per ulteriori informazioni e approfondimenti:
- sito del Ministero della Salute http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioNotizieNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=4104
- sito internet della regione Friuli Venezia Giulia www.regione.fvg.it
- sito internet dell'Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale - ASU FC www.asufc.sanita.fvg.it

Documenti: